Progetto Working Generation – Benessere Giovani

Il Laboratorio Teatrale rientra nel progetto “Working Generation – Benessere Giovani”, organizzato
dal Comune di Villaricca in partnership con MadreArte, Publipeas, Favian, TimeVision, Contabilità e Finanza.
Il progetto ha lo scopo di supportare l’innovazione, il cambiamento e la crescita delle migliori realtà imprenditoriali del territorio.

Laboratorio Teatrale

Scopo del laboratorio teatrale, rivolto all’intera fascia di utenza (quindi giovani tra i 16 ed i 35 anni indipendentemente dallo stato occupazionale), è quello di riavvicinare i giovani, ed in particolare i giovanissimi, all’arte, abituare quindi le nuove generazioni a coltivare le proprie abilità ed il proprio talento artistico, come step fondamentale della propria crescita culturale e personale. Il teatro in particolare è un ottimo strumento per formare e valorizzare la propria personalità, esprimersi e relazionarsi con gli altri, socializzare.

Il laboratorio ha una duplice funzione:

– avvicinare i giovani all’arte nel suo complesso (teatro, musica, pittura, scultura, ecc.) come tappa della crescita dell’individuo,

– rafforzare e coltivare le capacità di comunicazione ed espressione, rendendo i giovani più estroversi e sicuri e quindi in grado di relazionarsi più facilmente con il contesto sociale e lavorativo.

Nel laboratorio l’allievo-attore compie un processo di sviluppo della propria persona, nella direzione di un cambiamento. La metodologia usata nel laboratorio teatrale può essere proposta a chi intende dedicare tempo per avvicinarsi ai luoghi della rappresentazione per fuggire alla monotonia e alla routine della vita quotidiana. In questo senso, nella società dell’informazione, la possibilità di trascendere il senso comune per riscoprire l’impulso creativo dell’anima di ciascuno, assume una forte connotazione pedagogica per qualsiasi persona
che intende avvicinarsi al mondo del teatro come “attore”. Una metodologia, quella del laboratorio, che fa della diversità di ciascuno un elemento fondamentale dal quale trarre spunto, per perfezionare il proprio rappresentarsi in eventi poco codificati ma densi di significato.

“VIA BULIMIA”

“ABBASCIO ‘A GROTTA”